BULGARIA, tra storia e natura. Festa delle rose di Kazanlak – dal 31 maggio al 9 giugno 2019

Dal 31 maggio al 9 giugno 2019

BULGARIA, tra storia e natura. Festa delle rose di Kazanlak – dal 31 maggio al 9 giugno 2019

Luogo: BULGARIA

1.480,00

Esaurito

Dal 31 maggio al 9 giugno 2019
iscrizioni entro il 15 marzo o ad esaurimento posti volo.

 

Esaurito

Consiglia ad un amico

BULGARIA, tra storia e natura. Festa delle rose di Kazanlak

Dal 31 maggio al 9 giugno 2019

Programma:

1° giorno- 31/5 ven: VENEZIA – ROMA – SOFIA
In tarda mattinata, ritrovo dei partecipanti al viaggio in aeroporto a Venezia per il disbrigo delle formalità di d’imbarco. Partenza con volo di linea per Sofia, con cambio aeromobile a Roma. Nel tardo pomeriggio arrivo all’aeroporto di Sofia, trasferimento in hotel. Assegnazione delle camere, cena e pernottamento.

2° giorno- 01/6 sab: SOFIA – BACHKOVO – PLOVDIV Capitale Europea della Cultura 2019 –
(c.a 200 km)
Prima colazione in albergo. Partenza in direzione di Bachkovo per la visita al suo famoso Monastero, costruito nel 1083, conosciuto per l’originale forma architettonica e per i tesori che custodisce. L’aspetto più interessante del complesso monastico è rappresentato dalla serie di affreschi che ricoprono interamente il monastero, la chiesa e l’ossario. E’ considerato per importanza, il secondo monastero della Bulgaria. Pranzo in corso di visite. Proseguimento per Plovdiv e visita della parte antica della città dove si trova un intero quartiere fatto di antichi edifici realizzati nello stile definito il “barocco di Plovdiv”. Seguendo le strade acciotolate che si sviluppano lungo questa collina, si potranno ammirare molte abitazioni che hanno ospitato le più importanti famiglie della città. Oggi, una di queste case, costruita nel 1847, ospita lo splendido Museo etnografico. A poca distanza si trova la chiesa SS. Costantino ed Elena costruita nel 1832. Al termine delle visite, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento in hotel.

3° giorno- 02/6 dom: PLOVDIV – KAZANLAK – NESSEBAR (c.a 330 km)
Prima colazione e partenza verso la “Valle delle rose”. Si avrà l’opportunità di assistere alla festa popolare di uno dei tanti villaggi rurali nella Valle delle Rose: i campi di coltivazione vengono animati da danzatori e cantanti in costume tradizionale. Visita di una distilleria di olio essenziale nel villaggio Tarnichane. Trasferimento a Kazanlak e visita della famosa Tomba Tracia (sotto tutela UNESCO – si visita la ricostruzione del monumento). Pranzo in corso di visite. Visita della tomba originale di Goliama Kosmatka – scoperta il 21 settembre 2004 da Georgi Kitov. Si tratta di una delle più maestose e ricche tombe di un Re Tracio sepolto con il suo cavallo. Risale al V° secolo a.C. e si compone di tre camere ed un corridoio lungo 26 m. La seconda sala è circolare con il tetto a cupola a 4,5 m. di altezza. La terza stanza è un blocco di granito monolitico – sarcofago che pesa circa 60 tonnellate dove furono ritrovati più di 20 oggetti in oro di grande valore artistico tra le quali la testa di bronzo di un uomo con la barba in dimensione naturale con gli occhi di pietre preziose. Visita alla Chiesa di Shipka. In giornata degustazione di prodotti tipici a base di estratto di rosa. Proseguimento verso il Mar Nero. Cena e pernottamento a.Nessebar

4° giorno- 03/6 lun: NESSEBAR – VARNA (c.a 100 km)
Prima colazione in albergo. La mattina visita di Nessebar, cittadina tutelata dall’Unesco in quanto rappresenta il luogo più ricco di testimonianze storiche di tutta la costa di Mar Nero. Si vedranno (solo esternamente) le chiese del Pantocrator, di San Giovanni Battista e del Redentore. Visita del Museo Archeologico di Nessebar contenente testimonianze dell’antica Messambria e della Nessebar medievale. Pranzo in corso di visite. Si raggiunge poi Varna dove si visita il centro città e la Cattedrale. Visita del Museo Storico Regionale di Varna che presenta la grande diversità di culture e modi di vita della popolazione della città nella seconda metà del 19° secolo fino all’inizio del 20°. Sistemazione in hotel. Cena in ristorante sul mare a base di pesce. Pernottamento

5° giorno- 04/6 mar: VARNA – MADARA – ARBANASSI – VELIKO TARNOVO (c.a 250 km)
Prima colazione in albergo. Partenza per Pobitite Kamani, a volte chiamata anche “La foresta pietrificata”: una formazione rocciosa naturale che si presenta come una imponente e affascinante “Foresta Pietrificata”. Si prosegue con la visita del Cavaliere di Madara: un bassorilievo scolpito nella roccia dell’altopiano di Madara in epoca alto-medievale protetto dall’Unesco. Proseguimento verso Arbanassi, un piccolo villaggio che ospitava le famiglie borghesi di Veliko Tarnovo. Qui si visitano la medioevale Chiesa della Natività, famosa per gli splendidi interni interamente affrescati, e la casa museo Kostanzaliev. Pranzo in corso di visite. Visita del Monte Tzarevez di Veliko Tarnovo dove ancora oggi sono tangibili le testimonianze della grandezza del Secondo Regno bulgaro. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.

6° giorno- 05/6 mer: escursione a SVESTARI – IVANOVO – NIKOPOLIS (c.a 370 km)
Prima colazione in albergo. Partenza per la visita della Tomba di Svestari, situata nel comune di Isperish, in zona ricca di monumenti antichi, tracce d’ insediamenti, santuari e da necropoli, ricordo di un popolo quasi dimenticato: i Geti. La tomba fu scoperta nel 1982 sotto un tumulo alto 11,5 m e largo 70 m. e dal 1985 rientra nel Patrimonio dell’umanità dell’UNESCO.. Pranzo in corso di visite. Si prosegue con il Monastero rupestre di Ivanovo, ugualmente protetto dall’ UNESCO, interamente scavato nella roccia e famoso per i suoi splendidi e ottimamente conservati affreschi medievali. Sulla strada del ritorno, sosta al sito archeologico di Nicopolis ad Istrum. Scavi condotti regolarmente nell’area della città antica a partire dal 1970 permettono di gettare nuova luce sulla sua storia. Documentazioni epigrafiche spostano al Danubio il confine settentrionale del territorio di Nicopolis. L’agorà si data all’epoca adrianea; le iscrizioni più antiche relative a questo complesso sono del 136. I propilei, in pietra calcarea, hanno colonne di ordine corinzio e risalgono agli anni di regno di Antonino Pio, di Marco Aurelio e di sua moglie Faustina (145-161), come ricorda un’iscrizione in lingua greca scolpita sul fregio-architrave. Rientro a Veliko Tarnovo, cena e pernottamento.

7° giorno- 06/6 gio: VELIKO TARNOVO – TROYAN – STAROSEL – HISSARIA (c.a 240 km)
Prima colazione in albergo. Partenza per il Monastero di Troyan risalente al XVI° sec. d.C, famoso
soprattutto per le opere del grande pittore bulgaro Zahari Zograf. Importantissimo centro politico e culturale della Rinascita, ospitò uno dei comitati rivoluzionari dell’eroe nazionale Vasil Levski. Dopo la sua visita, si prosegue per Starosel dove si visiterà il Complesso templare trace: si tratta del più grande tempio trace scoperto fino ad oggi, con una scala monumentale, un tempo fiancheggiata da due statue di leoni a grandezza naturale, risalente al IV secolo a.C. Pranzo in corso di visite. Arrivo a Hissaria, cittadina caratterizzata dal clima mite e dalla presenza di numerose sorgenti minerali, già note in epoca romana. L’odierno abitato sorge infatti sul luogo dell’insediamento romano di Augustae. Le più imponenti vestigia dell’antichità sono i resti delle mura, erette nel VI secolo su precedenti fortificazioni di epoca romana. Vicino alle mura sono state rinvenute le fondazioni di alcune basiliche, bizantine, mentre nel vicino parco si trova una tomba romana (IV secolo) a pianta quadrata, ornata di affreschi e da un mosaico. Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

8° giorno- 07/6 ven: HISSARIA – KOPRIVSHTIZA – SOFIA (c.a 180 km)
Prima colazione in albergo. Partenza per Koprivshtiza i cui numerosi monumenti culturali e la natura pittoresca rendono la città uno dei più famosi centri culturali e storici della Bulgaria. La città conserva l’aspetto che aveva ai tempi del Risorgimento Bulgaro (sec. XVIII – XIX). Di questo periodo sono rimasti 388 monumenti architettonici – case, ponti ad archi, chiese, fontane autentiche, mura di pietra – la maggior parte dei quali sono stati completamente restaurati. Visita del centro storico con ingresso in due delle case – museo. Pranzo in corso di visite. Proseguimento in direzione di Sofia, con sosta nella periferia della capitale per visitare la Chiesa di Boyana (patrimonio UNESCO). Questa chiesa, inserita in un parco di alberi secolari, rappresenta uno straordinario ed unico esempio dell’architettura ecclesiastica medioevale dell’area balcanica. Costruita nel secolo X, presenta alcuni affreschi risalenti al XIII secolo che, per la tecnica adottata, costituiscono una anticipazione degli innovativi temi stilistico – esecutivi della grande pittura italiana. Visita del Museo Storico Nazionale – il più importante della Bulgaria. Sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

9° giorno- 08/6 sab: escursione a RILA (250 km)
Prima colazione. La mattina visita di Sofia e alla piazza Narodno Sabranie, dalla quale ha inizio il centro cittadino, che deve il nome all’edificio dell’Assemblea Nazionale in stile neoclassico del XIX secolo. La cattedrale Aleksander Nevski, voluta per commemorare la liberazione dal giogo turco da parte delle armate russe, che rappresenta,per le sue dimensioni, il più grande tempio ortodosso della penisola balcanica e la chiesa di Santa Sofia, uno dei più illustri monumenti bizantini della zona balcanica che mostra un raro esempio dell’architettura transitoria tra Occidente e Oriente. Escursione al Monastero di Rila considerato il più importante monastero dei Balcani. Fondato nel secolo X, questo monastero ha rappresentato per secoli un fondamentale punto di riferimento culturale del Paese ed uno dei principali centri del Cristianesimo Ortodosso. Rientro a Sofia e con cena in ristorante tradizionale.

10° giorno-09/6 dom:SOFIA – ROMA – VENEZIA
Dopo la prima colazione. Completamento della visita di Sofia con il Museo di Storia della città, situato nell’edificio storico dei bagni pubblici; con la Sinagoga – una delle più ricche ed imponenti nei Balcani; con la Moschea, i resti dell’antica Serdica e con la chiesa S. Petka. Pranzo in corso di visite. Tempo a disposizione per lo shopping o per un’ultima passeggiata e a tempo debito, trasferimento in aeroporto e partenza per il rientro a Venezia, con cambio a Roma.

In camera doppia, minimo 20 partecipanti € 1480
Supplemento camera singola € 250,00
Tasse aeroportuali indicative e soggette a variazioni € 65
Assicurazione annullamento da richiedere al momento della prenotazione

Altre informazioni utili:

Hotel previsti dalla quotazione o pari categoria:

Sofia: Ramada Princess 4* – http://sofia.bgprincess.com/

Plovdiv: Park Hotel Imperial 4* (o sim.) – Http://hotelimperial.bg/

Nessebar: Marieta Palace 4* (o sim.) – Https://marietapalace.com/

Varna: Cherno More 4* (o sim.) – Http://www.chernomorebg.com/

Veliko tarnovo: Bolyarski 4* (o sim.) – Http://www.bolyarski.com

Hissaria: Hotel Hissar 4* (o sim) –  http://www.hotelhissar.com/en

Piano voli previsto:

31may Venezia 11:20 – Roma 12:30

31may Roma 15:20 – Sofia 18:15

09jun   Sofia 19:05 – Roma 20:00

09jun   Roma 21:50 – Venezia 22:55

Documento per l’espatrio: i cittadini dei Paesi membri dell’Unione Europea, possono transitare e permanere in Bulgaria fino ad un massimo di 90 giorni all’interno di un semestre, con la sola Carta d’Identità valida per l’espatrio.

ISCRIZIONI ENTRO IL 15 MARZO O AD ESAURIMENTO POSTI VOLO

Dove sarai

LA QUOTA COMPRENDE: voli di linea Alitalia da Venezia con cambio aeromobile a Roma, in classe economica – bagaglio in stiva –  trasporto in pullman GT per tutto il tour – vitto ed alloggio dell’autista e guida –  sistemazione in camere standard con servizi privati in alberghi 4* – trattamento di pensione completa a partire dalla cena del giorno d’arrivo fino al pranzo del giorno di partenza, acqua inclusa – guida in italiano accompagnante il gruppo per tutto il tour – entrate come segue: SOFIA: centro pedonale, chiese S. Sofia, Aleksandar Nevski, Rotonda S. Giorgio, Chiesa di Boyana, Museo Storico Nazionalе, museo di Sofia, Sinagoga, Moschea, PLOVDIV: centro storico, Museo Etnografico; KAZANLAK: tomba tracia– replica. Tomba Goliama Kosmatka – originale, chiesa di Shipka, FESTA NEI CAMPI DI ROSE, distilleria Tarnichane; NESSEBAR: centro storico, museo Archeologico; VARNA: Cattedrale, Pobitite kamani, Museo Storico; Cavaliere di Madara;Tomba Svestari, Nikopolis ad Istrum; VELIKO TARNOVO: Monte Tzarevez, via degli artigiani; ARBANASSI: casa-mueso Kostanzaliev, Chiesa della Natività;Tomba di Starosel, Hissaria – rovine; KOPRIVSHTIZA: 2 case-museo, centro storico; MONASTERI: Ivanovo, Rila, Troyan, Bachkovo (solo gli edifici e spazi di libero accesso all’interno dei complessi monastici, esclusi musei o altri luoghi a pagamento) – assicurazione medico/bagaglio

 

LA QUOTA NON COMPRENDE: tasse aeroportuali – mance ad autista e guida – ulteriori entrate oltre quelle menzionate – ulteriori bevande ai pasti – extra personali negli alberghi e ristoranti – assicurazione integrativa annullamento viaggio – tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”

Compila il form per richiedere informazioni

Nome (richiesto)
Cognome (richiesto)
Località (richiesto)
Email (richiesto)
Messaggio




Accetto B


Accetto C
Inserisci questo codice: captcha

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “BULGARIA, tra storia e natura. Festa delle rose di Kazanlak – dal 31 maggio al 9 giugno 2019”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Passeggero 1

Questo campo è obbligatorio
This field can't be Empty
This field can't be Empty
Questo campo è obbligatorio

Cerca anche

Esaurito

Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo ad essere aggiornato sulle nostre ultime vantaggiose proposte di viaggio. Compila il form sottostante!


Cliccando su "ISCRIVITI" accetti di ricevere la nostra newsletter (Leggi l'informativa completa)


Accetto B
Accetto
Inserisci questo codice: captcha

close-link