ALGERIA, viaggio tra storia e natura

dal 25 Aprile al 5 Maggio 2019

ALGERIA, viaggio tra storia e natura

Luogo: Algeria

2.300,00

Esaurito

Tour di  11 giorni / 10 notti

 

Esaurito

Consiglia ad un amico

TOUR ALGERIA

dal 25 Aprile al 5 Maggio 2019

PROGRAMMA DI VIAGGIO

OPERATIVO VOLI ALITALIA 

25 APR           VENEZIA ROMA                    1055 1205

25 APR           ROMA ALGERI                      1525 1620

05 MAG          ALGERI ROMA                      1100 1350

05 MAG          ROMA VENEZIA                   1740 1845

1° giorno 25/4:           Venezia – Roma – Algeri – Annaba

In mattinata incontro dei partecipanti al viaggio all’aeroporto di Venezia e partenza con volo di linea per Algeri, con cambio aeromobile a Roma. Arrivo nel pomeriggio ad Algeri e coincidenza con volo naziona-le per Annaba. All’arrivo incontro con la guida e trasferimento in hotel,  cena e pernottamento.

2° giorno 26/4:             Annaba – Tiddis e Constantine  (c.a 195 km)

Pensione completa. La  mattina, visita di Tiddis, antica Castellum Tidditanorum, costruita sulle pendici meridionali della montagna, su terrazze scavate nella roccia, collegate tra loro da vie in pendenza o da scale. Tra i monumenti cittadini sono le mura, con una porta monumentale, le terme con cisterne e un tempio dedicato a Saturno, nella parte più elevata della città, che ha restituito numerose stele, oggi conservate nel museo di Constantine. Erano inoltre presenti installazioni industriali per la produzione di ceramiche e un santuario mitraico del IV secolo. Fuori dalla città si conserva il mausoleo costruito da Quinto Lollio Urbico, nativo di Tiddis e figlio di un proprietario terriero berbero, che era divenuto praefectus urbis nella capitale sotto Antonino Pio. Nel V secolo fu sede vescovile e due basiliche cristiane sono state identificate negli scavi. Nel pomeriggio visita di Constantine, l’antica Cirta, affac-ciata sulle profonde gole del Rummel, deve il suo nome all’imperatore Costantino che vi fece costruire numerosi edifici. Al termine delle visite, sistemazione in hotel e pernottamento.

3° giorno 27/4:           escursione a Djemila (c.a 230 km)

Pensione completa. La mattina, partenza per il sito UNESCO di Cuicul, ora Djamila, una delle più straordinarie città romane d’Africa. Visita alle rovine e allo splendido piccolo museo, dove le pareti sono ricoperte dai mosaici romani provenienti da ville e monumenti pubblici della città. Al termine  rientro a Costantine dove si effettua un tour panoramico della città, letteralmente arroccata su un picco di roccia: ai suoi piedi un canyon di oltre 500 metri di profondità, attraversato da numerosi ponti che l’hanno fatta nominare “la città dei ponti”. Passeggiata in centro alla scoperta dei più caratteristici: a parte quello di epoca romana, che giace quasi sul fondo del fossato naturale, ce ne sono alcuni più recenti che offrono dei panorami mozzafiato sul canyon e sulle cascate formate dal fiume Rommel, più o meno imponenti a seconda della portata d’acqua del momento. Pernottamento.

4° giorno 28/4:           Costantine – Timgad Lambese – Biskra (c.a 290 km)

Pensione completa. La mattina partenza per Timgad, attraverso la regione dei chott, i laghi salati. Sosta a Timgad,  per la visita all’antica colonia romana di Thamugadi, fondata dall’imperatore Traiano nell’an-no 100. La città venne costruita praticamente dal nulla come colonia militare a scopo difensivo contro i Berberi del Massiccio dell’Aures. A Timgad sono comunque perfettamente visibili il decumano e il cardo, affiancati da un colonnato corinzio parzialmente restaurato. Alla fine del decumano sorge il cosiddetto arco di Traiano, alto dodici metri, probabilmente in origine porta cittadina. Molti gli edifici pubblici conservati della città: una basilica, una biblioteca, quattro terme ed un teatro da 3.500 posti in ottimo stato di conservazione, tanto da essere ancora utilizzato per rappresentazioni teatrali.  Tempio dedicato a Giove Capitolino, una chiesa quadrata con abside circolare risalente al VII secolo, e una cittadella bizantina costruita negli ultimi giorni della città completano I monumenti di questo sito. Anche Timgad è inserita nell’elenco dei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO. Proseguimento per Tazoult, dove si trova l’antica fortezza legionaria di Lambaesis in Numidia, a nord dei monti dell’Aures, di fronte alle tribù berbere dei Getuli. Prima forte ausiliario sotto i Flavi, divenne poi la fortezza della III Legio Augusta con Traiano, fino alla conquista dei Vandali. Al termine delle visite, proseguimento per Biskra, uno dei principali insediamenti nelle oasi sahariane. In epoca romana era denominata Bescera o Vescera. Sistemazione in hotel e pernottamento.

5° giorno 29/4:           Biskra – Balcon de Rhoufi – El Oued (c.a 330 km)

Pensione completa. Giornata di trasferimento, con sosta al canyon o balcone di Rhoufi o Ghoufi, dal nome dell’omonimo villaggio. Una lunga e profonda gola scavata dal fiume  oued Abiod nel suo corso attra-verso i contrafforti meridionali del massiccio dell’Aurès, offre dei panorami veramente mozzafiato. Il fondo del canyon ospita un grande palmeto, caso unico in questa regione, ed alcuni villaggi ora abban-donati, meta di un numero crescente di turisti. Le gole di Rhoufi e di El Kantara con i relativi villaggi ed il parco dell’Aures sono stati inseriti dall’Algeria tra le Candidature alla lista dei patrimoni dell’umanità. Proseguimento per El-Oued, soprannominata la “città dalle mille cupole” per la scenografica presenza di abitazioni sormontate da volte della medesima forma. Non solo un fattore estetico però: un tempo erano state pensate per cercare di combattere l’intenso calore estivo che da queste parti è piuttosto comune. Il contrasto delle cupole e delle dune disegnate dal vento regala una vista spettacolare. Caratteristico  il mercato nella parte vecchia della cittadina dove si trovano i prodotti artigianali del luogo. Pernottamento.

6° giorno 30/4:           El Oued – Touggourt – Ouargla – Ghardaia (c.a 450 km)

Pensione completa. Partenza per Touggourt,  nodo commerciale per i commerci trans-sahariani fin dall’antichità. Inoltre, la città fu il quartier generale della dinastia dei re  di Beni Djellab. Prima della colonizzazione francese del XIX secolo questa dinastia governò la regione dal 1414 al 1854. La città dell’oasi fu il punto di partenza del primo progetto di spedizione motorizzata attraverso il Sahara condotto da André Citroën nel dicembre 1922  che riuscì a raggiungere Timbuctù in soli 21 giorni. Al centro di Touggourt una stele ricorda quest’impresa. Proseguimento per la città  berbera di Ouargla. Gli abitanti dello Ksar (la città vecchia), chiamati in berbero “at Wargren” sono essenzialmente di stirpe berbera così come la lingua che parlano, detta teggargrent”.  Ouargla è circondata da cinque oasi più piccole irrigate da pozzi artesiani profondi  che permettono la coltivazione delle palme da dattero. Al termine della visita, proseguimento per Ghardaia, sistemazione in hotel e pernottamento.

7° giorno 01/5:           Ghardaia

Pensione completa. Intera giornata decata alla visita dell’oasi, ad iniziare dalla pentapli mozabita della quale fanno parte Ghardaia, la capitale, Beni Isguen, la città santa, Melika, Bou noura, la luminosa, El Atteuf, famo-sa per l’armoniosa combinazione di semplicità delle forme e degli stili, dei materiali e delle tecniche usate all’insegna di un rigore insito nello stile di vita dei Mozabiti.Anche il grande architetto Le Corbusier ha tratto ispirazione dallo stile urbanistico di questo popolo. Le città-fortezze erano erette all’interno di grosse mura di cinta, diventando grandi abbastanza da poter ascoltare il richiamo del muezzin. Alla sommità di ergeva la moschea che, oltre ad essere il centro religioso, servì anche come centro culturale e sociale. Ghardaia conserva ancora oggi gran parte della sua architettura medievale, parte della quale è stata dichiarata Patrimonio dell’umanità UNESCO. Pernottamento in hotel.

8° giorno 02/5:           Ghardaia – Algeri

Pensione completa. In base all’orario del volo di rientro ad Algeri, ultima passeggiata nel cuore dell’oasi prima di rientrare nella capitale. Pernottamento ad Algeri.

 9° giorno 03/5:           Algeri

Intera giornata dedicata alla visita della capitale, la città bianca, con i suoi viali, i suoi palazzi francesi e gli edifici di architettura moresca. Al mattino visita del museo archeologico, che raccoglie i migliori esempi di arte romana e bizantina. Il pomeriggio sarà dedicato alla scoperta degli antichi palazzi ottomani della Casbah, il nucleo antico della città. Cena in ristorante tipico e pernottamento in hotel.

10° giorno 04/5:  escursione a Cherchell e Tipaza (c.a 200 km)

Pensione completa. La mattina escursione a Cherchell e Tipaza. Cherchell, antichissima città nata come insediamento egiziano, ha subito numerose dominazioni nel corso dei secoli, le cui testimonianze sono raccolte nel museo archeologico che si visiterà. Proseguimento con Tipaza dove  si visiteranno la città punico-romana-bizantina con il suo anfiteatro, le terme, i resti della Basilica cristiana più grande dell’Africa romana e il suo museo. Nel 1982 Tipasa venne inserita nell’elenco dei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO. Rientrando ad Algeri, visita lungo il percorso alla tomba della Cristiana, un singolare edifico circolare, trovata già priva di spoglie e di corredo funerario, posta in posizione panoramica sul litorale algerino. In serata cena in un ristorante tipico. Pernottamento in hotel.

11° giorno 05/5:         Algeri – Roma – Venezia

Dopo la prima colazione, trasferimento in aeroporto per il volo di rientro a Venezia via Roma.

 

N.B. Per motivi di ordine operativo e organizzativo le visite e le escursioni possono subire modifiche nell’ordine di effettuazione ma non nel contento – salvo decisioni del governo locale circa chiusure di siti archeologici, al momento non prevedibili.

 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE in camera doppia – minimo 20 partecipanti 2300,00€
QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE in camera doppia – minimo 15 partecipanti 2400,00€
Supplemento camera singola    540,00€
Tasse aeroportuali indicative      70,00€
Visto    150,00€
Assicurazione annullamento facoltativa su richiesta

Hotel previsti (o similari)

Algeri                          Hotel Lamaraz             –  cat. 4*
Constantine                Hotel Ibis                     –  cat. 3*
Annaba                       Hotel Sabri                   –  cat. 4*
Ghardaia                     Hotel el Djenoub        – cat. 3*
El Oued                       La Gazel d’or               – cat. 3*S

Dove sarai

La quota comprende: volo di linea Alitalia da Venezia in classe economica incluso bagaglio in stiva – volo interno Algeri-Annaba/Ghardaia-Algeri in classe economica – trasporto in minibus A/C per tutto il tour – sistemazione in hotel di categoria 3/4* in camere doppie con servizi privati – tutti i pasti a partire dalla cena del giorno d’arrivo fino alla prima colazione del giorno di partenza – guida locale parlante italiano – tutti gli ingressi ai siti e musei previsti dal programma– assicurazione medico-bagaglio

La quota non comprende: tasse aeroportuali – visto d’entrata – bevande ai pasti – mance – extra personali negli alberghi e ristoranti – tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”

Compila il form per richiedere informazioni

Nome (richiesto)
Cognome (richiesto)
Località (richiesto)
Email (richiesto)
Messaggio




Accetto B


Accetto C
Inserisci questo codice: captcha

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “ALGERIA, viaggio tra storia e natura”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Passeggero 1

Questo campo è obbligatorio
This field can't be Empty
This field can't be Empty
Questo campo è obbligatorio

Cerca anche

Esaurito

Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo ad essere aggiornato sulle nostre ultime vantaggiose proposte di viaggio. Compila il form sottostante!


Cliccando su "ISCRIVITI" accetti di ricevere la nostra newsletter (Leggi l'informativa completa)


Accetto B
Accetto
Inserisci questo codice: captcha

close-link